Il Parco Termale

LE TERME

Il Bagnaccio è un incantevole parco termale che sorge a nord di Viterbo, lungo la via Francigena. La passione per la natura e il territorio viterbese, per noi motore di sviluppo turistico ed economico, ha spinto l’Associazione di Promozione Sociale “Il Bagnaccio” a riqualificare nel 2013 l’intera area del parco un tempo nota come “Aquae Passeris”, rendendola fruibile ad un numero crescente di turisti che arrivano da ogni parte d’Italia e d’Europa. Un vero angolo di paradiso che potrete fruire al meglio seguendo i nostri consigli e regolamento.

LA NATURA

Il Bagnaccio non è solo un parco termale: crediamo fortemente nella natura e ciò che la terra offre spontaneamente ai nostri visitatori, a tal punto da recuperare un’area in prossimità della sorgente termale del Bagnaccio per la conservazione della flora autoctona del Viterbese. È possibile quindi fare dei veri e propri percorsi attraverso il nostro orto botanico che ospita anche rare specie di animali e piante. Venite a scoprire la nostra natura.


LE ACQUE

Le acque delle sorgenti del Bagnaccio, già note in antichità con il nome “Aquae Passeris” sono complessivamente di tipo solfato/bicarbonato/alcalino terrose debolmente solfuree, ipertermali. Esse sgorgano alla temperatura di circa 63°C. Nelle loro particolari caratteristiche fisiche e chimiche è opportuno che le quantità, modi e tempi di utilizzazione siano consigliati dal proprio medico.